L’imposta di bollo sul conto deposito
CONTI DEPOSITO CONTI CORRENTI FONDI E SICAV FONDI PENSIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
Imposta di bollo sui conti deposito

L’imposta di bollo sui conti deposito è proporzionale al deposito ed è pari allo 0,20% calcolato sulle giacenze. Ciò vuol dire che l’imposta di bollo dovuta per i conti di deposito è pari al 2 per mille, della somma depositata, ma con una importante distinzione fra persone fisiche e non. C’è infatti un tetto massimo di 14.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche mentre non c’è nessun limite massimo per le persone fisiche.

Mentre, ai sensi dell’art. 1852 e successivi del codice civile, il conto corrente si caratterizza per un servizio di cassa da parte dell’intermediario, che si obbliga a compiere operazioni di incasso e pagamento su istruzione nell’interesse del correntista, con la nota 0215567/13 del 1° marzo 2013 Banca d’Italia ha invece chiarito che, nella prassi bancaria, la nozione di deposito comprende sia:

  • i depositi che costituiscono la provvista di un conto corrente
  • i depositi con funzione diversa dal punto precedente, ovvero i contratti distinti dal conto corrente (certificati di deposito, depositi alimentati attraverso un conto corrente di appoggio, ecc.), ma anche i depositi in conto corrente la cui funzione principale non sia quella di fornire una provvista al conto.

Come deve quindi essere applicata l’imposta di bollo nel caso di conto corrente che riconosca anche un interesse sulle somme depositate?

  • Nel caso di contratto giuridicamente distinto dal conto corrente, ovvero di depositi in conto corrente la cui funzione principale non sia quella di fornire una provvista al conto, l’imposta viene applicata in misura proporzionale, pari al 2 per mille;
  • Con riferimento ai depositi in conto corrente l’imposta va applicata in maniera autonoma rispetto a quella applicata al conto corrente, nella misura proporzionale del 2 per mille per le giacenze che risultano vincolate, ovvero per le quali il cliente perde la libera disponibilità delle somme, fintanto che permane il vincolo. Tali giacenze non devono essere considerate ai fini della valutazione complessiva della posizione del cliente persona fisica per la verifica del limite disposto dei 5.000 del valore medio di giacenza;
  • Inoltre, ai fini della corretta individuazione della tassazione applicabile al rapporto di conto corrente e a quello di deposito, non ha rilievo la circostanza che le giacenze del deposito in conto corrente, libere da vincoli di indisponibilità, siano remunerate. Infatti, le giacenze che costituiscono in via prevalente la provvista del conto corrente, ancorché fruttifere di un interesse, non devono essere soggette a distinta tassazione rispetto al rapporto di conto corrente;
  • Infine, le circolari 48/2012 e 15/2013 chiariscono che, ai fini della determinazione dell’imposta dovuta, occorre considerare l’intestazione del conto corrente o del libretto di risparmio. In particolare, nel caso di imprenditore individuale, l’imposta da applicare è quella relativa alle persone fisiche sia per il conto corrente che per il conto di deposito.
Confronta i migliori conti deposito e risparmia!
CONFRONTA LE OFFERTE
icona info Per saperne di più sull'imposta di bollo:
RICERCA CONTO DEPOSITO
Importo depositato
 €
Durata deposito
Vincolo
Ricerca filiale
Si  
 No 
OTTIENI PREVENTIVO
RICERCA CONTO CORRENTE
Saldo medio
 Euro
Richiesta fido
    No 
Intensità utilizzo
Canale di utilizzo
Accredito stipendio
 Sì   No 
Anno di nascita

Innofin SIM S.p.A. Iscrizione Albo SIM n° 291 delibera CONSOB n° 19510/2016, Iscrizione R.U.I. sez. D n. D000546007 (inoperativo) presso IVASS - P. IVA 09150670967 - Copyright 2000-2017
Innovazione Finanziaria SIM S.p.A.
Iscrizione Albo SIM n° 291 delibera CONSOB n° 19510/2016, Iscrizione R.U.I. sez. D n. D000546007 (inoperativo) presso IVASS - P. IVA 09150670967 - Copyright 2000-2017
tratteggio
Innovazione Finanziaria SIM S.p.A. fa capo a Gruppo MutuiOnline S.p.A., società quotata al Segmento STAR della Borsa Italiana
Per ulteriori informazioni, visita www.gruppomol.it